La precarietà del lavoro è un fenomeno incivile

precari.jpg

Il fenomeno della precarietà del lavoro è assolutamente indegno di un paese sedicente civile.

Personalmente appartengo ad una generazione che, sia pur con molte difficoltà, si è salvata da questa drammatica situazione. Che dire però dei giovani (e spesso anche meno giovani) di oggi?

Loro malgrado hanno un orizzonte temporale di pianificazione della loro esistenza sorprendentemente breve: sono infatti costretti a vivere praticamente alla giornata, non avendo le condizioni oggettive per poter guardare troppo oltre.

Trovo questo scippo di futuro veramente riprovevole; checchè ne dica il buon Ministro Padoa Schioppa a proposito dei “bamboccioni”, le condizioni lavorative di questi ragazzi sono tali per cui risulta praticamente impossibile condurre un’esistenza dcorosa e normale, pianificare il futuro, metter su casa e famiglia, fare figli. Non è che non lo vogliono, semplicemente non se lo possono permettere.

Se invece prendiamo il caso dei fortunati figli di famiglie più abbienti, tipo magari la famiglia Padoa Schioppa, allora le prospettive sono ben diverse: studiano presso strutture esclusive (mica alla statale), vanno a vivere da soli (ma con la servitù e casa comprata da papà), iniziano presto a lavorare (leggasi conoscenze giuste). Che bravi ragazzi che sono! Loro sì che sono “indipendenti”, mica come i bamboccioni figli di operai e pensionati che restano a casa (se ce l’hanno) di papà e mammà fino in età matura…e poi loro già lavorano stabilmente, mica vanno a perdere tempo in giro (magari alla ricerca di un lavoro).

Che tempi strani sono questi in cui viviamo: ci troviamo in una società che sembra spesso sovvertire all’esatto opposto i più comuni valori, che diventano all’occorrenza disvalori e viceversa, il tutto a geometria variabile, a seconda delle convenienze del momento.

Bisogna comunque con urgenza restituire ai giovani il loro futuro, che gli è stato indebitamente sottratto da una società divenuta incapace di evolversi.

Annunci

Tag: , , , , ,

2 Risposte to “La precarietà del lavoro è un fenomeno incivile”

  1. Ramone Says:

    Ciao, sono passato a trovarti, velocemente per adesso. Dopo averti letto mi sento un pò meno solo nella blogosphera. 🙂

  2. Alessandro V. Says:

    Questo mi fa molto piacere, Ramone, grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: